Tuesday, March 29, 2011

Involtini di verza e pane

In quanti modi si può dire...verza? La verza è un ortaggio invernale molto versatile, occupa un posto di grande rilievo, sia come contorno
che come ingrediente comprimario in minestre, piatti unici e secondi piatti. Quest’ortaggio ha origini nel bacino del Mediterraneo e, nell’antica Roma, veniva consumato prima dei banchetti per favorire l’assorbimento dell’alcool da parte dell’organismo. E' un ortaggio che contiene poche calorie, pochissimi grassi e vanta un buon potere saziante, il che lo rende un alimento particolarmente indicato nelle diete ipocaloriche.
Questo secondo che vi propongo oggi è solo uno dei tantissimi modi di interpretare questo ortaggio:


Ingredienti:
12 foglie di verza
150 gr di pane
2 patate
70 grammi di parmigiano
2 uova
uno spicchio d'aglio
prezzemolo
olio d'oliva q.b.
sale, pepe

Scottate le foglie di verza in acqua bollente salata, poi fatele raffreddare. Lessate le patate intere, una volta cotte spellatele e schiacciatele con lo schiacciapatate.
Frullate il pane con l'aglio, il prezzemolo, il formaggio, sale, pepe e l'olio (foto 1 e 2); incorporate le uova (foto 3)e le patate, se necessario, ammorbidite con poco latte. Farcite con il composto le foglie di verza, formate degli involtini e legateli (foto 4). Ungete una teglia con poco olio, adagiatevi gli involtini, mettete un filo d'olio, cospargete il formaggio grattugiato (foto 5) ed infornate a 180° per 30 minuti, o fino a quando saranno dorati in superfice (foto 6).
Buon appetito!

No comments:

Post a Comment