Thursday, July 21, 2011

Cheesecake alle fragole

Il cheesecake è una torta fredda composta da un base biscottata su cui poggia un alto strato di crema di formaggio fresco zuccherato e trattato con altri ingredienti. La base può essere costituita da biscotti sbriciolati e poi reimpastati con l'aggiunta di burro, oppure ancora la base può essere fatta di pan di Spagna o pasta frolla. Il cheesecake ha origini greche, infatti nel 776 a.c., durante le prime olimpiadi della storia, veniva servito come dolce agli atleti. Poi i Romani lo diffusero in tutta Europa e secoli dopo si diffuse anche in America grazie agli immigrati.
 Il vero cheesecake prevede l'utilizzo della Philadelphia, il formaggio spalmabile per eccellenza, creato nel 1872 dal lattaio americano William Lawrence. Nel 1880, fu adottato il nome "Philadelphia", in quanto la città era considerato il posto in cui venivano prodotti i cibi di qualità migliore, e cominciò anche la diffusione del prodotto in tutto il mondo.
 Però si possono usare anche altri formaggi freschi e molto morbidi come la ricotta e il mascarpone.
Inoltre la ricetta è spesso arricchita con frutta fresca, frutta candita, frutta secca o cioccolato e può essere arricchita con creme e salse di frutta formando di volta in volta tante decorazioni diverse.
Il cheesecake può essere generalmente classificato in due tipi principali: cotto e crudo. Ne esistono diverse varianti, realizzate nelle differenti nazioni in cui il dolce è diffuso, i maggiori produttori si trovano a New York.
Oggi vi propongo questa versione cruda molto fresca e facile da preparare:

Ingredienti:
Per la base
200 gr di biscotti secchi
100 gr di burro

Per la crema:
250 gr di Philadelphia (o ricotta)
75 gr di zucchero
Succo di ½ limone
6 gr di gelatina in fogli
125 ml di latte
200 ml di panna da montare
200 gr di fragole (o pesce)

 Preparate la base: tritate finemente i biscotti (foto 1), mescolateli con il burro liquefatto e tiepido (foto 2), distribuiteli in uno stampo a cerchio apribile (foto 3) del diametro di 26 cm foderato con carta da forno premendo bene con un cucchiaio (foto 4). Mettete in frigo il tempo di preparare la crema (foto 5).
 Preparate la crema: Sciacquate e tagliate a pezzetti le fragole e tenetele da parte. Fate ammollare la gelatina in acqua fredda per 10 minuti.
Nel frattempo mescolate in una terrina la Philadelphia con lo zucchero ed il succo di limone (foto 6-7).
Fate intiepidire il latte, toglietelo dal fuoco e scioglietevi la gelatina strizzata (foto 8).
Unitelo alla ricotta (foto 9). Lasciate raffreddare il composto in frigo finché inizia ad addensarsi, poi incorporatevi delicatamente la panna montata (foto 10) e, per finire, le fragole (foto 11).
Versate la crema sulla base biscottata (foto 12) e lasciate rassodare in frigorifero per almeno due ore (foto 13). Potete decorare la torta con delle fragole intere oppure tagliate a metà, con della marmellata oppure, come nel mio caso, tagliarla semplicemente a quadrotti (foto 14) e servire.
Buon appetito!

No comments:

Post a Comment